-->
Home / Ispettorato Nazionale Lavoro / Notizie / Comunicato Stampa

Comunicato Stampa

22 novembre 2019


Incidente di lavoro in un cantiere edile a Palermo: le precisazioni dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro


 In relazione a dichiarazioni riportate su organi di stampa nelle quali, a seguito di un recente grave incidente occorso ad un operaio in un cantiere edile a Palermo, viene evocato un più concreto e sistematico impegno sul fronte dell'attività ispettiva per la tutela della sicurezza sui luoghi di lavoro, si precisa che in Sicilia – in virtù di specifiche autonomie statutarie – la gestione della vigilanza del comparto lavoro è rimessa in via diretta ed esclusiva alla Amministrazione Regionale.

L'Ispettorato Nazionale del Lavoro non ha pertanto uffici e non esercita competenze né forme di coordinamento in quella Regione, ove opera soltanto attraverso i circa 80 Carabinieri dei nuclei del Comando Tutela Lavoro che quest'anno, su un totale di circa 1900 ispezioni nel settore della sicurezza sui luoghi di lavoro, ne hanno sin qui effettuate oltre 300, segnalando 349 persone per illeciti di natura penale e comminando sanzioni amministrative per circa 1.200.000 euro.

Recenti provvedimenti di legge consentiranno però di alimentare gli organici dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro sul resto del territorio nazionale con l'assunzione di circa mille di unità di personale ispettivo, 150 delle quali da dedicare alla specifica vigilanza in materia di sicurezza.

A conclusione delle procedure concorsuali, nel prossimo biennio i nuovi ispettori saranno assegnati alle sedi territoriali dell'Ispettorato, a ripianamento delle attuali vacanze organiche e in proporzione ai rispettivi carichi operativi.