-->
Home / Ispettorato Nazionale Lavoro / Notizie / ITL Pesaro Urbino: sfruttamento e lavoro nero

ITL Pesaro Urbino: sfruttamento e lavoro nero

6 ottobre 2020

Nel corso di un controllo svolto presso un'azienda tessile della provincia l'Ispettorato Territoriale del Lavoro di Pesaro Urbino, attraverso il personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro, unitamente alla Compagnia dei Carabinieri di Acqualagna (PU), al Nucleo Operativo del Gruppo Tutela di Venezia e al personale dell'ASUR locale, ha accertato la presenza di n. 5 lavoratori irregolari di cui 2 in nero. È stata quindi disposta la sospensione dell'attività imprenditoriale. Sono state, inoltre, contestate al trasgressore sanzioni amministrative per un totale di 10 mila euro.

Al termine delle operazioni, il titolare dell'azienda controllata è stato arrestato per sfruttamento di manodopera. Per le violazioni in materia di salute e sicurezza, il laboratorio è stato posto sotto sequestro ai sensi dell'art. 321 c.p.p. L'accertamento è stato possibile grazie ad un'attenta attività di indagine.