-->
Home / Ispettorato Nazionale Lavoro / Notizie / ITL Pesaro Urbino: Lavoro nero e reddito di cittadinanza

ITL Pesaro Urbino: Lavoro nero e reddito di cittadinanza

17 marzo 2021

A seguito dei controlli effettuati dal personale ispettivo congiuntamente a personale dell’ASUR locale e ai Carabinieri del NIL, sono stati adottati, nei confronti di aziende locali, due provvedimenti di sospensione dell’attività imprenditoriale poiché all’interno di esse sono stati individuati lavoratori in nero oltre la misura del 20% sul totale delle maestranze presenti.

Si è, inoltre, riscontrato che due aziende controllate non rispettavano le misure anti-Covid 19. Per tali ragioni sono state sospese per cinque giorni con contestazione della sanzione amministrativa per gravi carenze sotto il profilo delle misure anticontagio.

Infine, svolgendo controlli sui percettori del reddito di cittadinanza, gli ispettori del lavoro hanno accertato che due lavoratori in nero sono risultati percettori del reddito di cittadinanza. Per la violazione dell’art.7 del D.L. 4/2019, convertito con legge 26/2019, si è provveduto a trasmettere notizia di reato alla Procura della Repubblica.