-->
Home / Ispettorato Nazionale Lavoro / Notizie / ITL Pavia: lavoro nero e violazioni delle norme in materia di sicurezza

ITL Pavia: lavoro nero e violazioni delle norme in materia di sicurezza

2 settembre 2020


A seguito di alcuni controlli indirizzati verso i luoghi di intrattenimento nelle località di Pavia e provincia, l’Ispettorato del Lavoro di Pavia ha elevato contravvenzioni per complessivi € 102.400,00 per lavoro nero, mancata osservanza della normativa in materia di sicurezza sul lavoro e, in un caso, anche il mancato rispetto delle norme anti – contagio (distanziamento sociale e utilizzo di mascherine), che ha comportato la sospensione dell’attività del locale pubblico per violazione delle misure volte al contrasto e al contenimento della diffusione
del virus covid – 19.
Complessivamente sono state ispezionate n. 4 ditte e controllati n. 7 lavoratori di cui n. 4 sono risultati completamente in nero e n. 2 in posizione irregolare. Ciò ha determinato la sospensione dell’attività imprenditoriale, nelle more della regolarizzazione dei lavoratori, e la contestazione di violazioni amministrative (compresa l’applicazione della maxisanzione per lavoro nero) pari a euro 18.400,00.
Molteplici sono state, altresì, le violazioni in materia di sicurezza sul lavoro riscontrate in tutti i locali controllati, omessa valutazione dei rischi aziendali, mancanza del responsabile della sicurezza, delle visite mediche per i lavoratori, mancata formazione, ecc… per cui i titolari sono stati contravvenzionati con ulteriori ammende pari a euro 84,000.
Per i fatti contestati n. 3 persone sono state deferite all’Autorità Giudiziaria.