-->
Home / Ispettorato Nazionale Lavoro / Notizie / ITL Modena: informazioni all'utenza

ITL Modena: informazioni all'utenza

8 aprile 2020

​L'Ispettorato Territoriale del Lavoro di Modena in attuazione delle disposizioni per il contenimento dell'emergenza sanitaria, comunica che l'Ufficio è raggiungibile mediante le seguenti modalità:

 

Inoltre, presso la sede dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro, per assicurare l'esercizio delle "attività indifferibili" nei giorni di lunedì, martedì, mercoledì, giovedì e venerdì, nelle ore antimeridiane, è presente l'Unita di Presidio.

L'utenza è pertanto invitata ad utilizzare per qualsiasi richiesta/informazione relativa alla predetta attività i canali telematici e telefonici, seguendo le seguenti indicazioni:

• La richiesta di intervento può essere presentata tramite posta elettronica o via PEC, per informazioni: tel. centralino 059-224955

Il modello della RI è consultabile e scaricabile al seguente link: https://www.ispettorato.gov.it/it-it/Pagine/ricerca.aspx#k=modulo RI

La richiesta di intervento deve contenere:

  • dati identificativi del denunciante, comprensivi di codice fiscale, residenza, telefono e indirizzo mail;
  • documento di riconoscimento del denunciante in corso di validità;
  • dati identificativi del datore di lavoro (denominazione sociale, C.F./P. IVA, sede legale e luogo di lavoro);
  • documentazione relativa al rapporto di lavoro (contratto, buste paga ecc.);
  • nota circostanziata dei fatti e delle rivendicazioni corredata da specifici documenti probatori e con indicazione di eventuali testimoni.

    • La richiesta di autorizzazione all'astensione di maternità anticipata o posticipata per lavoro a rischio può essere inviata via e-mail all'indirizzo ordinario dell'ufficio oppure via PEC provvista di documento di riconoscimento (per informazioni: tel. centralino 059-224955).

    • La richiesta di autorizzazione minori nello spettacolo e per gli attestati di conducente può essere inviata via e-mail all'indirizzo ordinario dell'ufficio oppure via PEC  provvista di documento di riconoscimento (per informazioni: tel. centralino 059-224955).

    • Per le seguenti attività:
  • Art. 7 della L. n. 300/1970 (Arbitrati);
  • art. 410 c.p.c. (L. 183/2010; L. 92/2012;
  • D. Lgs. 23/2015);
  • cambi appalti, comitato dei garanti;
  • deposito dei regolamenti di cooperative;

    la richiesta può essere inviata via e-mail all'indirizzo ordinario dell'ufficio oppure via PEC (per informazioni: tel. centralino 059-224955).