-->
Home / Ispettorato Nazionale Lavoro / Notizie / ITL Modena: contrasto al lavoro sommerso

ITL Modena: contrasto al lavoro sommerso

7 luglio 2020

Nell'ambito di alcune azioni mirate ad arginare il fenomeno del dumping sociale e contrastare il lavoro sommerso, l'Ispettorato territoriale del lavoro di Modena, dopo complesse ed articolate indagini, ha concluso nel mese di giugno un'efficace operazioni di contrasto allo sfruttamento del lavoro nei confronti di alcune società che svolgono attività di gestione palestre, centri sportivi e ginnastica di recupero posturale in provincia di Modena.  


A seguito di tali verifiche è stata accertata la presenza di 109 lavoratori irregolari di cui 7 totalmente in "in nero", quindi assolutamente privi di tutele previdenziali, assicurative e di presidi per la sicurezza. 

In conseguenza delle gravi irregolarità così riscontrate, sono state complessivamente contestate, ai trasgressori, oltre 110 mila euro di sanzioni amministrative ed effettuati recuperi di contributi previdenziali ed assicurativi per oltre 1,2 milioni di euro.

I contravventori sono stati altresì denunciati all'Autorità Giudiziaria per ulteriori violazioni inerenti la disciplina penale del rapporto di lavoro.