-->
Home / Ispettorato Nazionale Lavoro / Notizie / ITL Mantova:122 aziende verificate nella task-force prefettizia

ITL Mantova:122 aziende verificate nella task-force prefettizia

17 agosto 2022

L'Ispettorato Territoriale del Lavoro di Mantova, unitamente all'ATS Valpadana, all'INPS, alla Polizia Locale e ai Comandi Provinciali dei Carabinieri e della Guardia di Finanza ha condotto - negli scorsi mesi di giugno e luglio - una serie di interventi ispettivi focalizzati nei settori della edilizia, dell'agricoltura e dell'allevamento, con il coordinamento del Prefetto di Mantova che preside il Comitato Provinciale per l'Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Gli interventi si sono svolti con plurimi accessi ispettivi settimanali, anche multi-forze, volti a promuovere il controllo e il rispetto della disciplina relativa ai rapporti di lavoro e alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro.

Nell'ambito dei numerosi controlli, effettuati dagli enti e dalle forze coinvolte, anche in forma congiunta, sono state sottoposte ad accertamento n. 122 imprese operanti nei settori indicati e hanno coinvolto oltre 800 dipendenti.

Delle imprese sottoposte a verifica, circa 59 hanno evidenziato violazioni della disciplina citata e circa 15 sono state interessate da provvedimenti di sospensione della attività per lavoro irregolare (cd. lavoro nero) e violazioni in materia di sicurezza.

Numerose le violazioni riscontrate e i provvedimenti adottati per le violazioni sulla sicurezza, soprattutto nel settore della cantieristica edile, particolarmente attiva anche in considerazione dei bonus fiscali attualmente previsti per gli interventi di efficientamento energetico degli edifici.

Considerevole è stato anche il contributo offerto nella lotta al lavoro sommerso, grazie all'accertamento di numerosi rapporti di lavoro irregolare.

Nell'ambito della medesima attività di promozione della corretta osservanza della disciplina in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, l'Ispettorato Territoriale del Lavoro di Mantova, su richiesta del Prefetto, ha predisposto una check list operativa per la autovalutazione del rischio.

La check list, è stata presentata al Tavolo tecnico costituito presso la Prefettura, nel quale siedono le organizzazioni dei datori di lavoro e dei lavoratori, e sarà proposta ai locali operatori del settore tessile, per testarne la validità e la efficacia in vista di una potenziale estensione agli altri settori produttivi al fine di implementare i livelli di sicurezza negli ambienti di lavoro.

Leggi il Comunicato