-->
Home / Ispettorato Nazionale Lavoro / Notizie / ITL Lecco Como: sequestrata struttura alberghiera

ITL Lecco Como: sequestrata struttura alberghiera

22 novembre 2019

Gli ispettori dell'ITL Lecco-Como e il Nucleo Carabinieri Ispettorato Lavoro (NIL) dello stesso Ufficio, in collaborazione con la polizia giudiziaria e il supporto fondamentale della Stazione Carabinieri di Asso – oltre che dei NAS di Milano e dei Vigili del Fuoco – hanno sottoposto in arresto il gestore di un albergo per il reato di sfruttamento del lavoro. Il relativo immobile è stato sequestrato in via preventiva per gravi violazioni in materia di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Le indagini sono state promosse a seguito di un'ispezione avviata a maggio dal personale dell'Ispettorato che aveva portato alla sospensione dell'attività imprenditoriale a causa dell'impiego esclusivamente di personale "in nero". I militari del Nucleo Tutela Lavoro di Como dopo un mese di indagini hanno appurato che l'ordine di sospensione intimato al legale rappresentane della struttura alberghiera risultava non rispettato.

Oltre a questo, sono stati raccolti elementi probatori che ipotizzano la pratica del "caporalato" oltre a risultare all'evidenza numerosissime violazioni in materia di tutela della sicurezza e salute sui luoghi di lavoro.

I lavoratori oggetto di sfruttamento risultano essere nove, dei quali due clandestini e le vittime del reato versano tutte di in stato di bisogno, dovuto alla loro situazione economico familiare poiché prive di dimora e dei mezzi necessari al loro sostentamento.

Si tratta della quarta operazione, portata a termine in poco più di un anno, dall' Ispettorato del Lavoro di Como e dal Nucleo Carabinieri in tema di sfruttamento del lavoro.