-->
Home / Ispettorato Nazionale Lavoro / Notizie / ITL Lecce: modalità di accesso ai locali dell'Ufficio di Lecce

ITL Lecce: modalità di accesso ai locali dell'Ufficio di Lecce

23 ottobre 2020

Si informano  i visitatori esterni  che  prima dell’accesso presso le sedi  in via Ariosto n.81 e via Lupiae n.35, sarà rilevata la temperatura corporea a cura dei funzionari  incaricati dell’ITL di Lecce, fermo restando l’esibizione dell’autocertificazione COVID debitamente compilata.

La misurazione della temperatura corporea del  visitatore esterno, sarà effettuata dal dipendente che lo riceve   (utenza, manutentori, fornitori, trasportatori, lavoratori autonomi, lavoratori di imprese appaltatrici, visitatori ed altri utenti esterni, anche occasionali).

 Ogni visitatore esterno dovrà concordare e programmare attraverso una interlocuzione programmata, il proprio accesso ai locali dell’ITL che, costituirà la precondizione per accedere  all’Ufficio.

 Il dipendente che ha concordato l’interlocuzione programmata sarà il “Tutor” del visitatore poiché, oltre ad eseguire la procedura della misurazione della temperatura corporea, sarà il garante circa il comportamento che il visitatore dovrà osservare durante la permanenza dei locali dell’ITL.

Se la temperatura dovesse risultare superiore ai 37,5°, al visitatore sarà inibito l’accesso nelle sedi dell’Ispettorato.

La rilevazione della temperatura corporea  superiore ai 37,5°, costituisce un trattamento di dati personali da parte dell’ITL, che avverrà nel rispetto della vigente normativa in materia di dati personali così come previsto dall’art.5 del Regolamento UE 679/2016.

Si informa inoltre l’utenza che l’ingresso in ufficio è precluso a chi negli ultimi 14 giorni, abbia avuto contatti con soggetti risultati positivi al COVID-19 o provenga da zone a rischio secondo le indicazioni dell’OMS o delle Autorità preposte.

Modulo autodichiarazione