-->
Home / Ispettorato Nazionale Lavoro / Notizie / ITL Genova: Avviso modalità di presentazione istanze on line

ITL Genova: Avviso modalità di presentazione istanze on line

21 ottobre 2021


L'Ispettorato Territoriale del Lavoro di Genova comunica che, alla luce dell'attuale emergenza sanitaria dovuta alla diffusione del COVID–19 (coronavirus), e in ottemperanza al DM 8 ottobre 2021, al fine di continuare a rendere un servizio efficiente, l'utenza è invitata ad utilizzare, preferibilmente, per qualsiasi richiesta/informazione i canali telematici ed informatici, con le modalità sottoindicate, scrivendo a ITL.Genova@ispettorato.gov.it o ITL.Genova@pec.ispettorato.gov.it  e indicando sempre un recapito telefonico cui poter essere, eventualmente, ricontattati.

Si prega di osservare le seguenti cautele nell'invio delle e-mail, in particolare ove siano presenti allegati:

  • comprimere gli allegati ovvero suddividere l'invio degli allegati in più e-mail;
  • per i documenti scannerizzati si suggerisce l'utilizzo della modalità bianco e nero e risoluzioni medio basse

Richiesta di intervento:

La richiesta di intervento può essere presentata tramite posta elettronica o via PEC, utilizzando il modello di richiesta disponibile sul sito dell'Ispettorato Nazionale del Lavoro, nella sezione  modulistica – Mod. 31.

Alla richiesta debitamente sottoscritta è necessario allegare scannerizzati tutta la documentazione utile a sostegno di quanto dichiarato, nonché indicare le generalità delle persone informate sui fatti denunciati, il luogo di residenza/domicilio e/o il numero di telefono ove poterli contattare. Inoltre, occorre allegare una fotocopia del documento di identità del denunciante" Nel caso di necessità di integrazione della richiesta stessa o altre specifiche esigenze di informazione da parte dell'Ufficio l'utente verrà direttamente contattato dall'Ispettore di turno.

NB: in assenza del documento di identità la richiesta non verrà presa in carico. Si prega di indicare sempre un recapito telefonico.

 

Convalida delle dimissioni lavatrici madri /padri:

La richiesta può avvenire attraverso mail o pec compilando il modulo "Richiesta Di Convalida Di Dimissioni/Risoluzione Consensuale Lavoratrice Madre/Lavoratore Padre"  da inoltrarsi - scannerizzato -e corredato di tutti i documenti richiesti, all'indirizzo istituzionale dell'Ufficio.

Alla richiesta va allegato copia della lettera di dimissioni consegnata al datore di lavoro (se consegnata a mani, con timbro di accettazione, se a mezzo posta, con raccomandata RR di cui dovrà essere prodotta cartolina di spedizione, se a mezzo PEC con relative ricevute di avvenuta consegna), copia del documento di identità e, possibilmente,  una busta paga recente.

NB: in assenza del documento di identità la richiesta non verrà presa in carico.
Si prega di indicare sempre un recapito telefonico.

 

Dimissioni telematiche:

Le dimissioni telematiche possono essere effettuate autonomamente dai lavoratori sul sito: www.cliclavoro.gov.it con Pin dispositivo INPS o SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale - per informazioni: www.spid.gov.it).

Chi non vuol procedere personalmente ad effettuare le dimissioni online, può rivolgersi ai seguenti intermediari abilitati per l'inoltro della comunicazione di dimissioni: PATRONATI, ORGANIZZAZIONI SINDACALI, ENTI BILATERALI, CONSULENTI DEL LAVORO, COMMISSIONE DI CERTIFICAZIONE istituita presso l'Ispettorato del Lavoro di GENOVA. In quest'ultimo caso si dovranno, sempre attraverso l'inoltro di una mail all'indirizzo istituzionale, fornire i seguenti dati:

·         generalità, codice fiscale, documento d'identità dell'interessato

·         data indicante l'ultimo giorno di lavoro (comprensiva del preavviso),

·         data di decorrenza delle dimissioni (corrispondente al primo giorno successivo all'ultimo giorno di lavoro)

·         specifica del perché si presentano le dimissioni (ad es.: volontarie, per giusta causa),

·         P.IVA della ditta e C.F. del datore di lavoro se si tratta di individuale, indirizzo PEC del datore di lavoro.

·         Un cellulare/telefono cui poter eventualmente essere richiamati

 

Per tutte le altre richieste i modelli sono disponibili nella sezione modulistica.

Ogni istanza dovrà necessariamente essere sottoscritta e accompagnata da copia del documento di identità del richiedente.

 

Commissione di Conciliazione e Conciliazioni Monocratiche

  • Al fine di evitare assembramenti verrà ridotto al minimo il numero delle persone che potranno partecipare al tentativo di conciliazione. Si consiglia la presenza delle parti eventualmente assistite da un unico soggetto legittimato (ad es. Avvocato, Sindacato) ovvero di un soggetto munito di valida delega a transigere e conciliare per ciascuna delle parti stesse.
  • In presenza di controversie di natura "seriale" ossia aventi lo stesso oggetto e interessanti più lavoratori nei confronti di uno stesso datore di lavoro, si consiglia di ricorrere alla delega a soggetto idoneo sempre al fine di ridurre il numero di persone che parteciperanno al tentativo.

 

Invio della documentazione
Tutte le istanze presenti nella sezione modulistica possono essere inviate ad uno dei seguenti recapiti:
Email: ITL.Genova@ispettorato.gov.it
Pec: ITL.Genova@pec.ispettorato.gov.it

Le richieste di informazioni e/o di servizi sono gestite prevalentemente mediante domande/risposte da inoltrare alle seguenti mail: ITL.Genova@ispettorato.gov.it oppure ITL.Genova@pec.ispettorato.gov.it 

Resta attivo il servizio telefonico: 01079861. 

Solo in casi di comprovata necessità, sarà possibile accedere ai locali, previo appuntamento da concordare telefonicamente, nel rispetto delle disposizioni di sicurezza.  

L'utenza potrà comunque accedere in presenza agli uffici nei giorni e negli orari indicati sulla pagina web, nel rispetto delle regole di contenimento che - tenuto conto delle ampiezze dei locali dell'ITL Genova - non permettono l'accesso a più di sei persone contemporaneamente.