-->
Home / Ispettorato Nazionale Lavoro / Notizie / ITL Frosinone: emergenza Covid-19, avviso all'utenza

ITL Frosinone: emergenza Covid-19, avviso all'utenza

16 marzo 2020


L'Ispettorato territoriale del lavoro di Frosinone comunica che in considerazione dell'evoluzione delle problematiche legate al diffondersi del virus COVID-19 (Coronavirus) e a seguito delle indicazioni fornite dall'Ispettorato Nazionale del Lavoro agli Ispettorati Territoriali del Lavoro volte a limitare per quanto possibile le attività che comportano uno stretto contatto con il pubblico tra le misure organizzative per decongestionare l'afflusso dell'utenza agli uffici presso l'Ispettorato Territoriale del Lavoro di Frosinone è disposto, fino al 3 aprile 2020, salvo proroga, l'implementazione del ricorso a modalità di comunicazione a distanza, ragion per cui la ricezione del pubblico, da limitarsi solo nella fascia antimeridiana dal lunedì al venerdì, dalle ore 9,15 alle 12.45, deve intendersi solo in via residuale per il disbrigo delle pratiche urgenti ed indifferibili, e comunque previo appuntamento telefonico o telematico.

Verrà consentito l'accesso all'ufficio solo per motivata urgenza e previo appuntamento, e comunque in maniera scaglionata, raccomandando di non portare all'interno dell'ufficio i bambini, al fine di assicurare il rispetto delle misure di contenimento del contagio previste dal DPCM 8 marzo 2020 ed evitare ogni forma di assembramento nelle sale interne di attesa.

Di conseguenza, si invitano caldamente i gentili utenti a voler ricorrere ai canali telematici e telefonici dell'Ufficio fino alla cessazione dell'attuale situazione di emergenza:

Alla luce delle misure emergenziali messe in atto dal Governo con l'aggravarsi del quadro epidemiologico su tutto il territorio nazionale l'ITL di Frosinone, al fine di assicurare la continuità dell'azione amministrativa, intende disciplinare i servizi resi all'utenza dettando le seguenti prescrizioni:

 

  • le attività di carattere provvedimentale saranno gestite attraverso mezzi di comunicazione a distanza (telefono/mail); le richieste di convalida e di dimissioni saranno trattate in modalità da remoto e solo in caso di motivata urgenza, preferibilmente previo appuntamento; le istanze relative all'accesso agli atti, nonché tutte le richieste di provvedimenti/autorizzazioni di competenza (interdizione per maternità, installazione impianti audiovisivi, minori nello spettacolo, attestati di conducente, etc.) saranno trasmesse all'Ufficio usufruendo della  modulistica, per informazioni e appuntamenti sarà possibile rivolgersi alla portineria o contattare i canali telefonici dedicati;
     
  • rinvio a data successiva al 3 aprile di ogni attività che presupponga la presenza fisica dell'utente (conciliazioni monocratiche, Commissione Provinciale di Conciliazione ex art. 410 c.p.c, audizioni, arbitrati ecc.);  per i licenziamenti per GMO per cui era già stata convocata la Commissione nella settimana corrente, a ridosso del limite temporale previsto per l'espletamento, va disposta comunicazione alle parti dell'impossibilità sopravvenuta all'espletamento a causa dello stato di emergenza;
     
  • per le convocazioni delle riunioni della Commissione di Conciliazione – in data successiva al 3 aprile 2020 ed afferenti ai licenziamenti per GMO – andrà allegato apposito avviso ai partecipanti, parti e componenti della commissione, di richiamo alle disposizioni del DPCM 08.03.2020 e 09/03/2020;
     
  • le attività di deposito dei verbali di conciliazione redatti in sede sindacale, laddove ritenuti non differibili, saranno trattate con invio a mezzo posta raccomandata; ogni altra richiesta per il disbrigo delle pratiche sarà gestita attraverso mezzi di comunicazione a distanza, per eventuali appuntamenti;
     
  • le richieste di intervento potranno essere presentate anche in via telematica attraverso mail indirizzata ai recapiti istituzionali, con l'avvertenza che sarà cura dell'ITL ricontattare il richiedente ai recapiti indicati, ove necessario; è possibile presentare ogni altra istanza facendo pervenire via email gli appositi modelli disponibili sul sito dell'INL nella sezione modulistica, debitamente compilati;
     
  • per le dimissioni on-line si invita l'utenza, in via preferenziale, ad utilizzare autonomamente l'apposito applicativo reperibile sulla pagina internet di clic lavoro (www.cliclavoro.gov.it/cittadini/pagine/adempimenti.aspx); in alternativa, l'Ufficio potrà fornire in via telematica il modulo di recesso che andrà debitamente compilato e rinviato, sempre in via telematica, unitamente ad una copia del documento di identità ai fini dell'inserimento;
     
  • è possibile presentare ogni altra istanza facendo pervenire via e-mail gli appositi modelli disponibili nella sezione " modulistica", debitamente compilati e provvisti di copia del documento di identità e dei recapiti telefonici e mail;
     
  • l'accesso all'Ufficio sarà consentito con le prescrizioni e le limitazioni sopra indicate per il servizio di turno ispettore e per il deposito di atti al protocollo;
     
  • le residuali attività di ricevimento del pubblico avvengono, nei soli casi di motivata urgenza e previo appuntamento, nel rispetto delle prescrizioni del Ministero della Salute, in particolare mantenendo una distanza di almeno un metro dall'interlocutore.
     
  • saranno sospese, fino a nuove disposizioni, le attività che comportano riunioni sia in sede che fuori sede (es. attività di prevenzione e promozione; osservatori della cooperazione; o riunioni preparatorie di protocolli di intesa, etc.).