-->
Home / Ispettorato Nazionale Lavoro / Notizie / ITL Crotone: indicazioni al pubblico dal 13 luglio

ITL Crotone: indicazioni al pubblico dal 13 luglio

8 luglio 2020

L’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Crotone informa che a partire dal 13 Luglio 2020, a causa delle problematiche legate alla diffusione del virus COVID19, al fine di limitare il rischio di diffusione e fino a nuove disposizioni, per lo svolgimento delle attività istituzionali viene privilegiato nei rapporti con l’utenza il ricorso a canali telematici e telefonici.
Si invitano gli utenti a volere contattare l ’Ufficio tramite i seguenti canali istituzionali: PEC: ITL.Crotone@pec.ispettorato.gov.it; E-mail: ITL.Crotone@ispettorato.gov.it; Centralino: Tel. 0962-1909301.
Le richieste d’intervento ispettivo vanno presentate in modalità telematica (per e-mail) con l’apposito apposito Modulo INL 31 e tutte le istanze relative ai provvedimenti di competenza vanno presentate in modalità telematica (per e-mail) utilizzando l’apposita modulistica allegando un documento d’identità in corso di validità.

Per parlare con l’ispettore di turno telefonare ai seguenti numeri: 09621909311 – 09621909328- 09621909309 il Lunedì ed il Mercoledì dalle 9:15 alle 12:45.

Le dimissioni delle/dei lavoratrici/lavoratori con bambini al di sotto dei tre anni vanno presentate in modalità telematica utilizzando l’apposita apposito modulo allegando un documento d’identità in corso di validità.

Le dimissioni volontarie vanno presentate tramite l’apposita procedura on-line dal sito www.cliclavoro.gov.it accedendo all’area riservata con le proprie credenziali (PIN dispositivo INPS, oppure SPID).

Per informazioni si può scrivere all’indirizzo ITL.Crotone.URP@ispettorato.gov.it
Per le istanze di autorizzazione ex art 4 L.300/1970 (videosorveglianza) scrivere al seguente agli indirizzi mail e PEC sopra riportati, utilizzando per l'istanza il Modulo INL 1 e per la dichiarazione sostitutiva e marche da bollo il Modulo INL1.4.

L’accesso agli uffici, che sarà contingentato, avverrà unicamente previo appuntamento nei casi di assoluta necessità ed urgenza, nel rispetto delle misure precauzionali della misurazione della temperatura corporea e dell’utilizzo di mascherina di protezione facciale.