-->
Home / Ispettorato Nazionale Lavoro / Notizie / IIL Venezia: Analisi dei rischi specifici in ambiente sanitario e la tutela delle lavoratrici madri

IIL Venezia: Analisi dei rischi specifici in ambiente sanitario e la tutela delle lavoratrici madri

1 settembre 2020


Disponibile il documento “Tutela delle lavoratrici madri nel settore della Sanità”, elaborato dall'Ispettorato interregionale del lavoro di Venezia e dalla Direzione Centrale Salute, Politiche Sociali e Disabilità della Regionale Friuli-Venezia Giulia, frutto dell’impegno interdisciplinare di revisione ed integrazione del precedente documento risalente a quasi dieci fa.
Sono state prese in esame le procedure relative agli obblighi previsti dal D. Lgs. 151/2001 e dalle normative ad esso collegate, per garantire la tutela della salute e della sicurezza della donna e del bambino dall'inizio della gravidanza al momento del reinserimento lavorativo.
Il materiale in argomento assume particolare valore per i datori di lavoro, che possono leggere per i singoli fattori di rischio generalmente presenti negli ambienti indagati: i comportamenti o le prescrizioni da rispettare per assicurare la salute degli operatori e gli eventuali effetti negativi sulla gravidanza, sul feto o sul neonato in caso di inosservanza degli stessi. 
Per raggiungere tale scopo sono stati identificati i luoghi di lavoro “sicuri” ove permettere alla donna in gravidanza di continuare a svolgere la sua attività. In considerazione del particolare momento emergenziale, è stato inoltre valorizzato, limitatamente alle conoscenze attuali, anche il rischio connesso al virus SARS-CoV – 2.
Consulta il documento