-->
Home / Ispettorato Nazionale Lavoro / Notizie / Comunicato stampa

Comunicato stampa

15 ottobre 2021

L'Ispettorato del Lavoro di Cuneo ha coordinato una task force impegnata per cinque settimane nella verifica di aziende del settore agricolo del territorio, nel contesto del Progetto di vigilanza straordinaria "A.L.T. Caporalato!" finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali.

La task force – oltre all'ITL coordinatore di Cuneo – è stata formata con gli Ispettorati Territoriali del Lavoro di Brescia, Como, Genova, Livorno, Roma, Torino e Varese; il Nucleo Carabinieri Ispettorato del Lavoro; il Comando Provinciale dei Carabinieri. Inoltre, ha partecipato il personale dell'INPS e qualificati mediatori culturali dell'Organizzazione Internazionale per le Migrazioni.

L'attività di vigilanza straordinaria si è svolta su tutto il territorio della provincia di Cuneo e ha interessato le attività di vendemmia, raccolta di frutta e ortaggi e di allevamento.

Sono state controllate complessivamente 92 aziende, 39 delle quali sono risultate irregolari.

Nel corso degli accertamenti sono state verificate, complessivamente, le posizioni lavorative di 522 lavoratori di cui 357 cittadini provenienti da Paesi extra-UE, in particolare, dell'Africa subsahariana e dell'Est Europa.

Gli accertamenti ispettivi risultano tuttora in corso, pertanto, non si escludono ulteriori sviluppi; tuttavia, già in occasione degli accessi ispettivi sono stati riscontrati illeciti ai danni di 144 lavoratori di cui 24 lavoravano "in nero".

Accertati anche casi di intermediazione di manodopera, violazioni in materia contrattuale e orario di lavoro, corresponsione delle retribuzioni in contanti.

Sono stati, infine, notificati 5 provvedimenti di sospensione dell'attività imprenditoriale.

Vedi Comunicato stampa