-->
Home / Ispettorato Nazionale Lavoro / Notizie / ITL Varese: sospeso ristorante per violazioni di sicurezza e in materia anti-Covid

ITL Varese: sospeso ristorante per violazioni di sicurezza e in materia anti-Covid

20 dicembre 2021


Nel corso di una verifica serale condotta degli ispettori del lavoro di Varese insieme ai militari del NIL (nucleo Carabinieri tutela del lavoro) in un ristorante cinese, sono state riscontrate numerose irregolarità sia in materia di sicurezza e di protocollo covid-19, sia in materia di regolarità occupazionale.

Nel dettaglio, la verifica ha appurato che il titolare del pubblico esercizio, pur occupando diversi dipendenti tra personale di sala e di cucina, non aveva provveduto ad effettuare la valutazione dei rischi né il corrispondente DVR.

Rispetto all' emergenza pandemica  è risultato che il medesimo Datore di lavoro non aveva adottato alcun protocollo per le misure di prevenzione dal Covid-19, e due lavoratori sono risultati sprovvisti di green-pass.

A fronte delle numerose irregolarità, al termine dell'accertamento  è stato adottato il provvedimento di sospensione dell'attività imprenditoriale per gravi violazioni in materia di sicurezza sul lavoro  e contestualmente  è stata disposta la chiusura per 5 giorni dell'attività per la mancata adozione del protocollo Covid e la presenza dei lavoratori senza green pass.

Nello stesso locale è stato rilevato un lavoratore in nero ed è stato adottato il provvedimento di prescrizione per l'installazione di un impianto di videosorveglianza senza della necessaria autorizzazione.