-->
Home / Ispettorato Nazionale Lavoro / Notizie / ITL Terni Rieti: partecipa alla campagna europea #EU4FAIRWORK

ITL Terni Rieti: partecipa alla campagna europea #EU4FAIRWORK

24 settembre 2020

L'ITL di Terni e Rieti aderendo alla campagna europea #EU4FAIRWORK, così come promossa dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dall'Ispettorato Nazionale del Lavoro, ha inteso realizzare due distinti seminari rispettivamente destinati ai territori di Terni-Umbria e Rieti-Lazio che si sono tenuti la scorsa settimana.

Nello specifico detti eventi comunicativi-divulgativi hanno avuto come leitmotif il tema del cosiddetto "Lavoro giusto" ovvero rendere partecipi e consapevoli tutte le Istituzioni ed Amministrazioni coesistenti quali: Prefetture, Questure, Procure della Repubblica, Comandi provinciali dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Aziende sanitarie, Agenzia delle Entrate, Camere di Commercio, ecc. come pure la vasta platea di Organizzazioni, Associazioni, Enti, Confederazioni, Ordini professionali, ecc. nei loro rispettivi ruoli di Stakeholders di questa Agenzia ispettiva.

I temi trattati nel corso dei seminari sono stati improntati nell'ambito di una visione condivisa da questo ITL con tutte le altre Amministrazioni pubbliche coinvolte, di permanente presidio di legalità, garanzia dei diritti sociali, contrasto ai fenomeni di sfruttamento del lavoro nero o grigio nonché del lavoro sommerso, contrasto all'evasione previdenziale, assicurativa e fiscale, contrasto al cosiddetto Caporalato, e a tutte le forme di nuova schiavitù nel lavoro, promozione del lavoro dignitoso, tutela della salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, in primo luogo nel settore edilizio ma anche negli altri settori produttivi maggiormente a rischio come agricoltura, industria, artigianato.

Gli eventi sono stati occasione per illustrare le attività straordinarie svolte in questo periodo pandemico inerenti i controlli sulle procedure di contrasto al Covid19, adottate nei variegati luoghi di lavoro, coordinati dalle Prefetture con l'ausilio di task force alle quali partecipano anche i NIL dell'Arma e gli ispettori del lavoro.  I seminari sono anche serviti per offrire e diffondere a favore dei lavoratori una consapevolezza maggiore sui loro diritti e sui benefici del lavoro regolare.

Inoltre, sono stati illustrati i compiti svolti dall'Ispettorato del lavoro quali ad esempio: strumenti impiegati per un agevole recupero dei crediti dei lavoratori, come le diffide accertative e conciliazioni monocratiche, attività di conciliazione nelle controversie di lavoro tra lavoratori, sindacati e imprese, certificazioni dei contratti di lavoro, convalide delle dimissioni, adozioni dei provvedimenti di astensione per maternità anticipata a causa di lavori a rischio, autorizzazioni per impianti di videosorveglianza, per i lavoratori stranieri rilascio dei nulla osta, quali lavoratori stagionali, procedure di emersione, ecc.

I due eventi sono stati apprezzati dai numerosi partecipanti ed in particolare dai rappresentanti delle Forze dell'ordine e delle due Prefetture coinvolte. Tutti hanno espresso l'intendimento di riproporre, periodicamente, tali occasioni di incontro-confronto utili per migliorare la consapevolezza di una necessaria azione coordinata e collegiale, per sostanziare la presenza attiva delle Istituzioni pubbliche a livello locale, con capacità di incidere positivamente nei variegati contesti socio-economici nei quali ci si trova rispettivamente ad operare.

Vedi la brochure illustrativa

Vedi la campagna europea