-->
Home / Ispettorato Nazionale Lavoro / Notizie / ITL Roma: “Nessun pericolo nella sede di via Brighenti"

ITL Roma: “Nessun pericolo nella sede di via Brighenti"

8 agosto 2022


"​Segnalazione anonima priva di fondamento”


L’Ispettorato Territoriale del Lavoro di Roma smentisce la notizia, apparsa ieri su alcuni quotidiani, relativa allo “stato di pericolo” in cui verserebbe la palazzina D dell’immobile di via Brighenti, che ospita gli uffici dell’Ispettorato Interregionale e dell’ITL di Roma.
“Le segnalazioni anonime riprese da un paio di testate giornalistiche – dichiara la dirigente dell’ITL, Carmina Mancino – non rispondono a verità. Negli articoli pubblicati ieri, vengono denunciate le “assurde condizioni di lavoro che i dipendenti della palazzina D sono costretti a subire da più di una settimana”. In realtà, nella palazzina l’acqua è mancata per un solo giorno, a causa di un guasto, che è stato riparato già l’indomani (nelle more, in via precauzionale, abbiamo provveduto a far sospendere l’erogazione dell’energia elettrica). 
Si parla, altresì, dello “scoppio di un fusibile del lavandino”, ma sotto i lavandini non ci sono fusibili; 
vengono segnalati “gravi danni” al palazzo, che in realtà non ha subìto alcun danno alla parte strutturale; 
si sostiene che “si è messo a rischio anche il pubblico”, quando la verità è che nessuno ha rischiato alcunché perché non c’era pubblico (a seguito del guasto lo abbiamo dirottato nella palazzina C); 
si parla di “fili elettrici scoperti “ sotto il controsoffitto, ma sotto i pannelli del controsoffitto non esistono cavi elettrici scoperti; 
e, infine, non vi è alcun pericolo di scoppio degli scaldabagni, che sono inutilizzati perché nessuno dispone di acqua calda. 
Se fossimo stati interpellati per una verifica, avremmo potuto fornire tutte le informazioni utili ad evitare la pubblicazione di una notizia non veritiera, che ha destato inutili allarmismi”.