-->
Home / Ispettorato Nazionale Lavoro / Media / Notizie attività di vigilanza / Notizie / ITL Prato-Pistoia: sospesa azienda tessile a conduzione cinese che occupava in nero 12 clandestini

ITL Prato-Pistoia: sospesa azienda tessile a conduzione cinese che occupava in nero 12 clandestini

20 ottobre 2017

Nel corso di un controllo svolto presso un'azienda tessile a conduzione cinese dagli Ispettori del lavoro dell'ITL Prato-Pistoia il 5 ottobre a Vaiano (Prato), in collaborazione con il Comando Provinciale dei Carabinieri, nell'ambito di un'attività programmata secondo il cd." Patto per Prato sicura", sono stati trovati al lavoro 15 dipendenti di cui 12 risultati  "in nero", tutti clandestini.

È stata quindi disposta la sospensione dell'attività imprenditoriale, considerata l'elevata percentuale di lavoratori al nero occupati.

Al termine delle operazioni sono stati arrestati quattro cittadini cinesi, il titolare ed i co-gestori dell'azienda controllata, per sfruttamento di manodopera clandestina e sono state elevate sanzioni e recuperati contributi e premi per diverse decine di migliaia di euro.