-->
Home / Ispettorato Nazionale Lavoro / Media / Notizie attività di vigilanza / Notizie / ITL Macerata: sequestrato cantiere edile e sospesa attività di una impresa

ITL Macerata: sequestrato cantiere edile e sospesa attività di una impresa

22 dicembre 2017

Nella mattina del 21 dicembre 2017 gli ispettori, civili e militari, dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro di Macerata, in collaborazione con la locale Compagnia Carabinieri, hanno effettuato una significativa operazione di vigilanza a garanzia del rispetto delle norme in materia di salute e sicurezza sul lavoro in edilizia e a contrasto del lavoro sommerso.

Nel cantiere edile ispezionato operavano 4 lavoratori autonomi e 11 imprese, ben 8 delle quali risultate del tutto prive del Piano Operativo di Sicurezza (POS). Inoltre non è stato predisposto il Piano di montaggio, uso, smontaggio ponteggio (PIMUS) , il ponteggio è risultato privo di ancoraggi e sono state riscontrate pericolose aperture sul vuoto non adeguatamente protette.

Infine, presso una delle imprese, sono stati individuati 2 lavoratori totalmente "in nero" su 5 lavoratori operanti per la stessa azienda in cantiere, per cui è stato adottato il provvedimento di sospensione dell'attività.

Le gravi irregolarità prevenzionistiche riscontrate hanno determinato anche il sequestro preventivo dell'intero cantiere edile.

Le sanzioni pecuniarie, penali e amministrative, riguardanti, oltre che il committente e le imprese esecutrici, anche il tecnico coordinatore per la sicurezza, superano i 40mila euro.